Scommesse per principianti: ecco i migliori suggerimenti da seguire

Alzi la mano chi non ha mai pensato almeno una volta di scommettere sulla propria squadra del cuore. Specialmente tutti coloro che si ritengono dei veri e propri esperti in campo calcistico, spesso e volentieri finiscono con il mettersi alla prova proprio nel campo delle scommesse sportive, in maniera tale da poter unire l’utile, la possibilità di vincere le schedine e di crearsi un’entrata extra, al dilettevole, ovvero la propria passione per questo sport.

Dando un’occhiata sul web c’è la possibilità di trovare svariate piattaforme che consentono di piazzare puntate su ogni tipo di evento sportivo. Su babibet.net, ad esempio, c’è la possibilità di trovare uno dei palinsesti di quote più ampi online, visto che si può puntare davvero su ogni tipo di disciplina sportiva. Una soluzione ideale per chi ha in mente di giocare qualche schedina non solamente sul calcio, ma anche su qualche altro sport che conosce abbastanza bene, come può essere il tennis, la Formula Uno oppure la pallacanestro.

Quali sono i passi da seguire per avvicinarsi al meglio a questo mondo

Ci sono vari consigli che si dovrebbero seguire per chi non ha una grande esperienza con il settore delle scommesse sportive. Senza ombra di dubbio, la prima cosa da fare è quella di stabilire un proprio metodo di scommessa. Di conseguenza, il primo passo prevede di scegliere un determinato budget che si è disposti a investire nelle scommesse e che, di conseguenza, si mette in conto anche che si potrà perdere senza troppi rimorsi.

L’obiettivo principale è quello di andare alla ricerca di un metodo particolarmente semplice per fare in modo di ampliare il proprio investimento. Fate attenzione all’uso di sistemi di scommesse in questa prima fase: potreste pagare a caro prezzo l’inesperienza e, di conseguenza, è molto meglio evitare di farvi influenzare troppo. Meglio optare per le scommesse singole, soprattutto su quelle partite che presentano una buona quota. Al contempo, cercate di affinare, scommessa dopo scommessa, un metodo che possa essere utile per le vostre esigenze, in modo tale da mantenerlo poi con il passare del tempo.

Un altro ottimo consiglio da seguire è quello di evitare di farsi trasportare sia da sentimenti positivi che negativi in seguito alle scommesse. È fondamentale evitare di esagerare, rispettando anche i limiti legati al proprio bankroll. Una volta che vengono perse due oppure tre schedine di fila, molto meglio fermarsi anziché continuare a puntare.

La scelta del bookmaker migliore per le proprie esigenze

Sono diversi i criteri che dovrebbero esser presi da esempio per quanto riguarda la valutazione sui vari portali online su cui cominciare a puntare. Prima di tutto, emerge l’aspetto legato alla sicurezza. In questo caso, soprattutto per gli utenti che sono alle prime armi in questo settore, la cosa migliore da fare è quella di iscriversi e creare un conto di gioco solo ed esclusivamente all’interno delle piattaforme che espongono un marchio ADM o AAMS.

Si tratta di una vera e propria garanzia che permette di essere certi che quello specifico bookmaker opera in modo legale sul territorio italiano, rispettando tutte le norme previste in tema di gioco d’azzardo sul web. Al tempo stesso, ci sono anche altri aspetti da valutare per individuare la piattaforma più adeguata alle proprie necessità e preferenze.

Date un’occhiata, ad esempio, alla varietà di eventi che caratterizza il palinsesto che viene proposto agli utenti. Le quote sono vantaggiose o ci sono piattaforme in cui sono più alte? Anche questo è un aspetto da tenere in considerazione. Infine, è sempre meglio dare un’occhiata approfondita non solo al servizio di assistenza clienti, ma anche alla lista dei sistemi di pagamento che vengono supportati e con cui possono essere portate a termine tutte le varie operazioni sul proprio conto di gioco, sia di prelievo che di versamento.

L’aggiornamento continuo è importante

Ecco un altro criterio da seguire in fase di scelta: per chi vuole cominciare a vincere con una certa regolarità nel mondo delle scommesse sullo sport, è fondamentale restare sempre aggiornati. Dovete informarvi, studiare le quote e l’andamento delle varie squadre, così come i vari periodi di forma fisica che vengono attraversate non solo dalle diverse compagini, ma pure in riferimento ai singoli giocatori. Dovete avere una conoscenza a 360 gradi su quello che è lo scenario attuale del campionato su cui avete intenzione di puntare. La mancanza di un giocatore che fa la differenza, soprattutto in partite di cartello, può diventare un aspetto che incide anche sul risultato finale della partita e, di conseguenza, della propria scommessa. Le giocate casuali sono la cosa da tenere il più distante possibile: dovete sapere quello che succede in settimana nei vari allenamenti e ritiri delle squadre e sarete pronti per scegliere le puntate migliori, che porteranno sicuramente in dote delle vincite costanti.

Confronto e analisi

Come abbiamo detto, lo studio del palinsesto è un’attività decisiva per qualsiasi giocatore, soprattutto per quelli alle prime armi. Proprio per questo motivo, un bel confronto con una persona che ha una maggiore esperienza in questo campo potrebbe essere fondamentale. Chiedere un suggerimento ad uno scommettitore professionista può rappresentare un grande aiuto, cercando di valutare pareri e opinioni differenti. Una delle migliori soluzioni è quella di raggruppare un po’ tutti i suggerimenti che ritenete utili e sviluppare poi una strategia personalizzata e totalmente vostra.

L’analisi delle quote, come abbiamo ripetuto più e più volte, fa davvero la differenza tra un giocatore principiante che non vince quasi mai e un giocatore professionista che amplia settimana dopo settimana il proprio bankroll. È fondamentale cercare di analizzare con oggettività e anche con grande attenzione le varie quote che vengono proposte, in maniera tale da intuire e cercare di prevedere quello che sarà l’andamento del match.

In tal senso, fondamentale anche dare un’occhiata allo storico dei risultati tra due squadre: se la tradizione ha sempre visto risultati a senso unico, anche questo potrebbe un aspetto da considerare, visto che magari può rappresentare un vero e proprio peso a livello mentale per la squadra che ancora non si riesce a sbloccare dopo tanti anni.

Autore dell'articolo: Rss Directory

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *